Italian IT
Eroi / GHOST Racing Riot Enduro Team / Team / Franziska Meyer

Franziska Meyer

Data di nascita: 02/06/1991 

Nazionalità: tedesca 

Altezza: 175 cm 

Peso: 62 kg 

Hobby: il ciclismo, le arrampicate, lo slackline, lo sci 

Social network: https://www.facebook.com/franziska.meyer.568

Instagram: @flying_franzi

Perché andare a cavallo in discesa è una noia

Franzi è salita in sella a una mountain bike per la prima volta perché suo padre ne era un appassionato. Quello che desiderava di più era di tornare in sella a un cavallo. Dopo i primi tour e molte lamentele, la sua ambizione è cresciuta e ha cominciato ad allenarsi duramente . Un anno più tardi ha partecipato alle sue prime competizioni e aveva una bici in garage, non più un cavallo nella stalla. Tuttavia, è stato chiaro da subito che a Franzi piaceva più la discesa della salita.  La mancanza di una disciplina intermedia le ha fatto optare per il downhill. La sua motivazione e le aspettative erano talmente grandi da farla iscrivere alla sua prima gara ancor prima di acquistare la sua prima bici da downhill e ha corso la sua prima competizione appena alla sua terza uscita sulla sua nuova bici. La prima stagione (2013), mentre era ancora principiante, si è conclusa praticamente con solo prime posizioni e una vittoria globale nella German Downhill Cup. Quella successiva, come professionista, le ha portato un'altra vittoria globale e la sua prima gara di enduro, conclusa anch'essa nei primi posti. 

Nel 2015 la sua attenzione era completamente puntata sull'enduro. Il campionato tedesco e la partecipazione alla prima Enduro World Series erano il clou della stagione. La frattura alla clavicola durante gli allenamenti, però, è stato il vero problema. Si è trattato di una fastidiosa pausa nel bel mezzo della stagione, ma è guarita di nuovo rapidamente. Trasferirsi dove il clima è più mite è un must della stagione invernale, quando corre sulle discese di oltre 2 chilometri durante il suo lavoro come guida ciclistica a La Palma o mentre è in tour in Nuova Zelanda. Il suo obiettivo principale è di trascorrere in sella più tempo possibile quando le condizioni nel suo paese non glielo permettono. "Non vedo l'ora che cominci la prossima stagione con Ghost e il nuovo team Factory Racing Riot", ci dice. "Mi è piaciuta la nostra bici, la nuova PathRiot, fin dal primo momento ed è l'arma perfetta per le prossime competizioni: è superleggera e ha un'ottima escursione. Ghost ha parecchia esperienza proveniente dai team XC e Downhill, che lavorano insieme da diversi anni ormai e saranno in grado di fornire un supporto fantastico al team Enduro."

Segui il nostro TEAM GHOST RACING RIOT ENDURO intorno al mondo.

I più grandi successi

Primo posto nei Campionati tedeschi Enduro 

"Di solito, mi diverto a domare i percorsi downhill con la PathRiot. Ma la DRE AMR X è semplicemente fantastica! Incredibilmente ben progettata, leggera dove deve e con prestazioni fantastiche grazie agli ammortizzatori a molla in acciaio Cane Creek! Il supporto telescopico dotato di comoda sella, la forcella facilmente regolabile e la trasmissione che non sbaglia un colpo. La combinazione perfetta per il mio bolide da competizione!"