Dealer
Login
it

Homestory Nadine Rieder

Un trofeo a qualsiasi prezzo

All'inizio della primavera, abbiamo incontrato Nadine Rieder, atleta del Factory Racing Team, nella sua bellissima città natale nel sud della Germania. Siamo rimasti sorpresi dalla neve caduta durante le riprese. Ma questo ha reso il tutto ancora più speciale. Buon divertimento!

Il supporto della famiglia

All'improvviso si ritrovò incapace di camminare. Dopo anni di continuo miglioramento, il suo corpo aveva ceduto, dopo incessanti allenamenti e le gare. Fu costretta a trascorrere un anno senza bici e le fu diagnosticata la scoliosi. Tutti le dissero che avrebbe dovuto smettere di andare in bicicletta. Così dovette assentarsi per un anno ma, non appena tornata a casa, decise di lavorare con un solo obiettivo in mente: Tornare alle corse.

Marcel. Il fratello maggiore

Per Nadine, tutto è iniziato grazie a suo fratello Marcel. Ha iniziato a gareggiare all'età di cinque anni. Per lei, era il suo idolo. Vinse a Sonthofen, ottenendo un trofeo. Quel trofeo era ciò che Nadine desiderava. Quando li vide in un negozio, disse a sua madre Christiane: "Guarda mamma, possiamo comprarli qui". E suo padre Helmuth le rispose: “No Nadine, devi vincerli”. Inizia così la sua carriera, conquistando il primo posto nelle gare tedesche. Frequentò una scuola privata per migliorarsi ulteriormente, fino a quel momento terribile in cui si ritrovò incapace di camminare.

La formazione

Nadine ha trascorso anni ad allenarsi, combattere, viaggiare e gareggiare da sola. Ha continuato anno dopo anno. “Allenandomi da sola, mi sono ritrovata a chiedermi se ero abbastanza brava. Ho imparato a organizzarmi e a diventare più forte mentalmente. Ad agosto 2020 ho ricevuto un messaggio da GHOST. Ho dovuto leggerlo più volte. Ero incredula”.

Gareggiare come mai prima d'ora

La tecnica di guida è molto importante al giorno d'oggi con tante rider altamente qualificate nella categoria elite femminile e non c'è modo di tenere il passo se perdi tempo nelle sezioni tecniche. Per Nadine, il passaggio a GHOST ha portato a un nuovo modo radicale di allenarsi e il suo livello di abilità ha fatto passi da gigante negli ultimi mesi.

Quello che rimane è il divertimento delle bici

Helmuth Rieder: “Non l'ho mai vista così felice come nell'ultimo semestre. È un bene per lei essere in un team quest'anno. Con un vero allenatore e compagni di squadra”.

 

Nadine sostiene di sentirsi in famiglia con il suo team GHOST. E questo, per lei, è ciò che conta di più.

 

Fotos: Attention Builders

Video: Lars Veenstra

commerciante

Trova la tua bici GHOST vicino a te

Ecco un elenco di tutti i rivenditori autorizzati GHOST. Inserisca il CAP o la città e clicchi su Cerca per visualizzare l’elenco di tutti i rivenditori più vicini.

Sulla pagina del rivenditore può vedere i modelli disponibili. Contatti direttamente il rivenditore per scoprire se la bicicletta dei suoi sogni è attualmente disponibile.

Attenzione: GHOST bikes non può garantire che le informazioni fornite siano aggiornate, corrette e complete. In caso di dubbio, contattare direttamente il rivenditore per scoprire se la bicicletta è ancora disponibile.

cerca rivenditore

Inserisci prima un indirizzo

ricerca del rivenditore
prenotare una bicicletta
prova una bici